STORIA/FUMETTI/LIBRI: IL SELVAGGIO WEST

Pagina 2 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Andare in basso

STORIA/FUMETTI/LIBRI: IL SELVAGGIO WEST - Pagina 2 Empty Re: STORIA/FUMETTI/LIBRI: IL SELVAGGIO WEST

Messaggio  lello_pansa il Lun 07 Gen 2013, 21:11

MARCODC ha scritto:
ma perche' su playstore di Android non ci sono Mad Mad Mad

Marco, non so come funzioni Android, ma prova a cercare un'applicazione che si chiama iFumetti...
lello_pansa
lello_pansa

Messaggi : 3446
Data d'iscrizione : 12.11.12

Torna in alto Andare in basso

STORIA/FUMETTI/LIBRI: IL SELVAGGIO WEST - Pagina 2 Empty Re: STORIA/FUMETTI/LIBRI: IL SELVAGGIO WEST

Messaggio  MARCODC il Lun 07 Gen 2013, 21:38

No no, ho guardato,non c'e' nulla..... la mia non era una domanda ma una esclamazione Laughing
MARCODC
MARCODC
-- SENIOR USER --

Messaggi : 2934
Data d'iscrizione : 13.11.12
Età : 49
Località : Vicenza

Torna in alto Andare in basso

STORIA/FUMETTI/LIBRI: IL SELVAGGIO WEST - Pagina 2 Empty Giorno di Gloria.

Messaggio  RANGER il Mer 13 Feb 2013, 13:02

Scartabellando nei miei vecchi fumetti e facendo ricerche su quello che ricordavo a proposito dell'argomento Custer,sono riuscito a trovare i miei vecchi giornalini della storia del west,dove il numero 138,trattava l'argomento L.B.H.Racconta la storia di un Cheyenne sopravvissuto alla strage del Washita,condotta appunto da Custer,tempo prima.Questo pellerossa poi,sente il richiamo del pericolo verso il suo popolo da dove lui si era allontanato causa una forte depressione dovuta alla perdita della sua famiglia.Decide di partire verso quello che suggerisce il suo istinto.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
A questo punto,aggiungo alcune foto che ho fatto,delle tavole interne del fumetto.Inserisco solo quelle che a mio avviso,trattano nello specifico le ultime ore e i passi decisivi condotti da Custer.Iniziamo con una cartina topografica che ci dice i movimenti che ha adottato il generale e comandato ai suoi reparti,quindi la divisione in 3 del reggimento e gli scontri avvenuti con gli indiani.
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Verso le ore 12,si recano sul Corw's Nest,le guide avvistano il grande villaggio.
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]Custer vede...!!![Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Ormai decide lo scontro,gli indiani lo affrontano,attraversa un primo ruscello...
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
L'urlo della disperazione!!![Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
L'ultimo colpo...Qui l'esecuzione della morte di Caster,viene assegnata al Cheyenne sopravvissuto al Washita,tutto è possibile,comunque non si saprà mai come sia morto.Lo hanno trovato seduto appoggiato al fratello mutilato, a Caster invece non hanno fatto nulla del tipo scalpato o sfigurato.Solo alcune frecce al'altezza del pene e i timpani forati.Muore con un coplo alla nuca.Si dice sia il colpo riservato al siucidio per non cadere vivo nelle mani dei pellerosse....!?!
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
RANGER
RANGER
-- SENIOR USER --

Messaggi : 1889
Data d'iscrizione : 14.11.12
Età : 47
Località : christianopolis

Torna in alto Andare in basso

STORIA/FUMETTI/LIBRI: IL SELVAGGIO WEST - Pagina 2 Empty Re: STORIA/FUMETTI/LIBRI: IL SELVAGGIO WEST

Messaggio  Zagor il Mer 13 Feb 2013, 13:53

grazie Cristian, ho letto quel numero, bellissimo... sia storia che disegni STORIA/FUMETTI/LIBRI: IL SELVAGGIO WEST - Pagina 2 1870693556

in cantina devo avere una 20ina di numeri di storia del west, una serie favolosa ... la prosssima volta che ci incontriamo te li porto, con te saranno in buone mani Wink
Zagor
Zagor
-- HISTORY USER --

Messaggi : 2820
Data d'iscrizione : 08.11.12
Età : 48
Località : Bologna

Torna in alto Andare in basso

STORIA/FUMETTI/LIBRI: IL SELVAGGIO WEST - Pagina 2 Empty Re: STORIA/FUMETTI/LIBRI: IL SELVAGGIO WEST

Messaggio  lello_pansa il Mer 13 Feb 2013, 14:15

Io ho scaricato sull'ipad i primi due numeri (gli unici disponibili al momento).

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Prima o poi riesco a leggerli... study
lello_pansa
lello_pansa

Messaggi : 3446
Data d'iscrizione : 12.11.12

Torna in alto Andare in basso

STORIA/FUMETTI/LIBRI: IL SELVAGGIO WEST - Pagina 2 Empty Re: STORIA/FUMETTI/LIBRI: IL SELVAGGIO WEST

Messaggio  RANGER il Mer 13 Feb 2013, 14:52

Grazie Andrea,diciamo che comunque la serie storia del West,li ho avuti tutti,tempo fa'li ho venduti ad una fumetteria della mia zona,questi sono i superstiti della prima stagione.
Sandro,se riesci a scaricarli,fai bene a leggerteli,erano veramente fatti bene,sia a livello grafico che contenuti storici. study
RANGER
RANGER
-- SENIOR USER --

Messaggi : 1889
Data d'iscrizione : 14.11.12
Età : 47
Località : christianopolis

Torna in alto Andare in basso

STORIA/FUMETTI/LIBRI: IL SELVAGGIO WEST - Pagina 2 Empty Fucili e copricapo Sioux e Cheyenne!!

Messaggio  RANGER il Sab 03 Ago 2013, 11:43

Colgo l'occasione per rivalutare in senso storico,l'ultimo outfit pellerossa del 79,indossato dal Tankua,definito sioux dal buon Sandro.
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
foto gentilmente concessa dalla collezione di Lello Pansa che vede il superbo outfit del 79"sioux".
Riscontro analogie simili al fucile in dotazione a questa tenuta,ai fucili posseduti realmente ai Sioux e Cheyenne del 1800.Queste foto che ho preso dal mio libro sull'ultima battaglia di Custer,ci mostrano alcuni fucili decorati e personalizzati a borchie,in base alle fantasie dei loro proprietari,alcuni di questi sono appartenuti allo stesso capo Toro Seduto,un'altro,si dice sia quello di suo figlio.
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Altro eccellente particolare che la Mattel è riuscita a realizzare,è il copricapo con corna,in uso in diverse e più popolazioni indiane...indossato in realtà,dai pellerossa più prestigiosi!!!Il guerriero Cheyenne Wooden Leg lo portò il famoso giorno della battaglia contro Custer e fu lui a scalpare le famose lunghe basette al tenemnte W.William Cooke.Lo vediamo in una fotodi ricostruzione storica commemorativa di recente realizzazione americana intento ad attraversare il L.B.H.[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Sempre Wooden Leg in un dipinto con alcuni guerrieri di ritorno dalla Custer's Hill con cimeli e trofei presi al nemico.Spicca il gonfalone a coda di rondine personale di Custer.
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]


Ultima modifica di RANGER il Gio 14 Nov 2013, 16:10, modificato 2 volte
RANGER
RANGER
-- SENIOR USER --

Messaggi : 1889
Data d'iscrizione : 14.11.12
Età : 47
Località : christianopolis

Torna in alto Andare in basso

STORIA/FUMETTI/LIBRI: IL SELVAGGIO WEST - Pagina 2 Empty Re: STORIA/FUMETTI/LIBRI: IL SELVAGGIO WEST

Messaggio  MARCODC il Sab 03 Ago 2013, 13:29

Purtroppo il libro di cui parli non son riuscito a recuperarlo da nessuna parte. No 
MARCODC
MARCODC
-- SENIOR USER --

Messaggi : 2934
Data d'iscrizione : 13.11.12
Età : 49
Località : Vicenza

Torna in alto Andare in basso

STORIA/FUMETTI/LIBRI: IL SELVAGGIO WEST - Pagina 2 Empty Re: STORIA/FUMETTI/LIBRI: IL SELVAGGIO WEST

Messaggio  RANGER il Mer 07 Ago 2013, 23:17

Peccato Marco...io sono riuscito a trovarlo per il rotto della cuffia e mi sono dovuto accontentare di un usato e perlopiù graffettato ed incollato...!!!Ma non demordere,magari se cerchi in quei posti dove vendono libri usati o mercatini delle pulci forse potrebbe saltare fuori...ma non ci metto la mano sul fuoco...Ad esempio,stò cercando un altro libro oramai fuori produzione da anni che è introvabile perchè datato e addirittura causa di controversie,cioè bollato ed in contrasto con la chiesa ,additato come libro blasfemo quindi condannato ad avere una fama di libro maledetto perciò vietato!!!Motivo...,verità occulte sulla figura del Cristo nei rapporti con Giuda ed altri personaggi della cerchia del nazareno presenti nel nuovo testamento che rivoluzionerebbero,gli antichi insegnamenti della dottrina ed anche i vangeli canonici.Si tratta di un manoscritto romanzo del 1960 di  Nikos Kazantzakis "L'ultima tentazione"che poi successivamente fu anche trasportato su pellicola da M. Scorsese col titolo "L'ultima tentazione di Cristo".Il film al momento dell'uscita,ebbe non pochi problemi con il mondo della chiesa cattolica e ci furono atti estremi di disappunto con tanto di falò che bruciavano manifesti e pellicole del film davanti ai cinema.Per questi motivi è diventato un romanzo ricercato e con tirature limitate...!!!Non so se anche il mio libro di Custer abbia potuto infastidire o aver subito influenze filoamericane sulle verità narrate in questo testo quindi degradato in una specie di snobbismo o una sorta di censura!!!!scratch
RANGER
RANGER
-- SENIOR USER --

Messaggi : 1889
Data d'iscrizione : 14.11.12
Età : 47
Località : christianopolis

Torna in alto Andare in basso

STORIA/FUMETTI/LIBRI: IL SELVAGGIO WEST - Pagina 2 Empty Re: STORIA/FUMETTI/LIBRI: IL SELVAGGIO WEST

Messaggio  Fab Jim il Gio 08 Ago 2013, 03:55

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Fab Jim
Fab Jim
-- STAFF --

Messaggi : 6678
Data d'iscrizione : 09.11.12
Età : 47
Località : Land of dreams

http://stanlioeollio.forumattivo.it/forum

Torna in alto Andare in basso

STORIA/FUMETTI/LIBRI: IL SELVAGGIO WEST - Pagina 2 Empty il mondo dei TRAPPER:prima parte!!!

Messaggio  RANGER il Mer 30 Ott 2013, 12:28

All'inizio del diciassettesimo secolo,Francia,Inghilterra e Olanda cominciarono a interessarsi alle terre che si estendevano a nord del Golfo del Messico,spinte dall'aspirazione di disporre di una favolosa riserva di caccia,popolata da milioni di animali forniti di splendide pellicce.I primi esploratori francesi risalirono il corso del fiume San Lorenzo,in Canada,per spingersi nell'interno del paese e stringere rapporti con le tribù indiane più lontane.
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Nell'estate del 1608,il nobile Samuel de Champlain fondava la futura città di Quebec,sulle rive del S.Lorenzo,sotto gli sguardi incuriositi delle tribù locali.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Cartina della Nuova Francia.
Era,infatti la prima volta che gli indiani avevano l'occasione di vedere da vicino quegli strani visitatori venuti dal mare,pronti a scambiare coltelli,fucili e pentole con le pellicce degli animali selvaggi.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Gli indigeni avevano instaurato tra di loro un sistema abbastanza efficente di scambi commerciali molto tempo prima che gli europei arrivassero in America.Gli Uroni, in particolare,erano padroni di un impero commerciale che si estendeva dai loro territori di residenza nelle regioni del lago Huron e della Georgian Bay e che ogni anno diventava sempre più vasto.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

I 30 anni passati da Champlain in America,passarono in gran parte dediti alla pacifica attività commerciale di pellicce di castoro,senza le quali non avrebbe potuto esserci nè colonizzazione nè esplorazione.Champlain ben presto non fu l'unico commerciante nella regione del S.Lorenzo e per combattere la concorrenza si affrettò a stipulare una specie di trattato con gli Uroni sfruttando i continui dissapori  che li dividevano con i nemici storici Irochesi.Prima di morire,Champlain cercò nuovi territori ricchi di animali da pelliccia,si spinse a occidente del territorio di New York,esplorò il lago Ontario,la Georgian Bay e il lago Huron.
Ma dopo diversi decenni,il commercio prese pieghe ben più vaste con altre realtà e altri personaggi.
Nella Nuova Francia,il termine"voyageurs"significa viaggiatori per poi indicare i trapper che operavano nelle zone inesplorate e anche "coureur de bois"che significa esploratore dei boschi.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Nella Nuova Francia il termine "coureur de bois"si usava per indicare quei voyageurs che cacciavano senza licenza.Infatti il diritto di intraprendere il commercio delle pellicce era un monopolio concesso dal Re soltanto ad alcuni uomini influenti.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Il cavaliere De la Salle uomo influente dell'epoca.
Nasce così la Compagnia delle Pellicce della Baia di Hudson:il motto latino"pelle per pelle"fa capire lo spirito altamente competitivo che animava i suoi fondatori,rendendoli temibili e spietati concorrenti...

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Le banconote pelose..."la sua pelliccia è ancora più bella e più forte di quella della lontra.Essa è composta di due tipi di pelo:uno,più corto ma molto soffice,simile a lanugine e impermeabile all'acqua,che ricopre direttamente la sua pelle;l'altro,più lungo e lucido,ma meno folto,ricopre il primo rivestimento...il secondo pelo non ha molto valore.E' il primo invece,che si impiega nelle nostre manifatture".Queste parole di George Louis Leclaire ,zoologo,si riferiscono al pregiato e ricercato e unico "castoro" chiamato anche "AMIK"dagli indiani Chippewayens del Canada.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
RANGER
RANGER
-- SENIOR USER --

Messaggi : 1889
Data d'iscrizione : 14.11.12
Età : 47
Località : christianopolis

Torna in alto Andare in basso

STORIA/FUMETTI/LIBRI: IL SELVAGGIO WEST - Pagina 2 Empty il mondo dei TRAPPER:seconda parte!!!

Messaggio  RANGER il Mer 30 Ott 2013, 17:17

Una canoa  costruita con corteccia di betulla:prime imbarcazioni per muoversi con le merci dovendo attraversare i territori abbondanti di fiumi e laghi...

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Il famoso"stuzzicadenti dell'Arkansas".
Questo era il nome scherzoso che veniva usato dai trapper e mountain men per indicare il coltello da caccia.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Fucile Hawken:

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Fucile Kentucky:

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Non dimentichiamo che anche la ricca produzione Mattel,ha dedicato a questo fertile argomento,alcune figure e personaggi,tra i più importanti della sua collezione,adoperando così il leggendario e famoso mondo dei trapper o coureur de bois,dove le gesta fantastiche e avventurose fanno parte dell'universo Big Jim.
In particolare l'abito del personaggio di Old Kentucky,si ispira a mio avviso ad un disegno del celebre pittore Frederic Remington,uno dei più fedeli testimoni delle imprese dei rudi uomini delle montagne.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Abbigliamento caratteristico di un coureur de bois del Canada,di notevole somiglianza all'outfit trapper 9410...

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Big Josh trapper e Old Kentucky.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
RANGER
RANGER
-- SENIOR USER --

Messaggi : 1889
Data d'iscrizione : 14.11.12
Età : 47
Località : christianopolis

Torna in alto Andare in basso

STORIA/FUMETTI/LIBRI: IL SELVAGGIO WEST - Pagina 2 Empty Il valore del totem per i Nativi D'America. Prima parte.

Messaggio  RANGER il Ven 08 Nov 2013, 09:42

Si legga quanto diceva in quegli anni l'indiano Walking Buffalo:"Il nostro popolo  non aveva leggi come le vostre ma eravamo in piena armonia con il grande spirito che è creatore e sovrano di tutte le cose.Voi bianchi eravate convinti che fossimo selvaggi.Non avete capito le nostre preghiere.Quando cantavamo inni al sole,alla luna,o al vento,diceste che adoravamo idoli.Ci condannaste come anime perdute,solo perchè il nostro modo di venerare il divino era diverso dal vostro.Noi vedevamo il grande spirito in tutte le cose.Lo sapevate che gli alberi parlano?Parlano tra di loro e parleranno anche a voi se li ascolterete.Ma non li sapete ascoltare.Come non ascoltate le altre voci della natura.Come quelle degli animali".

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
immagine del canadese Walking Buffalo.

Per molte culture sciamaniche gli animali hanno simbologie occulte e significati derivanti dalle antiche tradizioni.E' soprattutto nelle tribù indiane del nord e del Canada,che questa tradizione si è sviluppata al punto da assumere per gli uomini valori che in altre culture sono delegati agli angeli o ai Maestri.I nativi trattavano ogni creatura con rispetto,onorando la madre terra e ne utilizzavano le risorse con parsimonia e riverenza.Anche quando uccidevano un bufalo,per la loro sopravvivenza,lo ringraziavano per il suo sacrificio e pregavano perchè potesse reincarnarsi in un nuovo ciclo vitale.E mai nessun animale veniva ucciso in più,di quanto fosse necessario alla tribù,in un rapporto di totale armonia.Tutto era in simbiosi,in quanto stato stabilito dal loro creatore Wakan Tanka.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Foto d'epoca che ritrae un gruppo di Piedi Neri con gli attributi delle piume e i "Chanunpa" le pipe della pace.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Molti animali erano considerati sacri e importanti nella vita sociale dei clan.Uno per tutti l'aquila e le sue penne,poste sul capo dei guerrieri,dei capi,in modo che lospirito di quell'animale entrasse dentro di essi,ne influenzasse le attività e il modo di agire.L'animale quindi,con le sue peculiarità,diventava come una guida spirituale che donava potere,forza,protezione,abilità,furbizia al singolo,o all'intera tribù.Per questo molti clan di nativi si riconoscono in un particolare animale,l'animale del "totem",dando vita al clan del lupo,del bisonte,del falco e così via.In certe tribù era vi era il divieto di uccidere l'animale "totem"e di cibarsene,mentre altre,l'animale veniva ucciso secondo rituali ben specifici.Altre tribù intagliavano la figura dell'animale in un palo,che poi ha assunto il significato che conosciamo più comunemente,in modo da identificare sempre più con esso  e i 3 mondi rappresentativi.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]


Ultima modifica di RANGER il Ven 08 Nov 2013, 10:41, modificato 3 volte
RANGER
RANGER
-- SENIOR USER --

Messaggi : 1889
Data d'iscrizione : 14.11.12
Età : 47
Località : christianopolis

Torna in alto Andare in basso

STORIA/FUMETTI/LIBRI: IL SELVAGGIO WEST - Pagina 2 Empty Il valore del totem per i Nativi D'America.Seconda parte.

Messaggio  RANGER il Ven 08 Nov 2013, 10:28

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Il palo totemico non era il simbolo di un animale da adorare,quanto l'espressione della forza,dell'energia,delle caratteristiche di uno o dell'altro animale.L'alce era associato alla resistenza,alla velocit;l'aquila e il falco era un messaggero divino,interprete della regalità,del valore in alto,la farfalla simboleggiava la trasformazione,il serpente aveva significati assai diversi,sia positivi che negativi,come peraltro si riconosce in altre culture.Il bisonte rappresenta il più importante degli animali Totem,in quanto come"animale del sacrificio"esso era l'elemento base per la preservazione del popolo e della sua sopravvivenza.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Ogni idividuo aveva poi il suo personale animale totemico.Ma come facevano a scoprire quale era?Vivendo a contatto con la natura.Il nativo non aveva grandi difficoltà a riconoscerlo.A volte l'animale gli appariva in sogno,dopo essere stato esortato a presentarsi.In altri casi era lo stesso sciamano del villaggio ad assegnarlo al richiedente con tanto di rito di iniziazione.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
dipinto che mostra l'offerta della pipa della pace.

Il totem non era quindi una divinità da adorare,,quanto più esseri speciali in cui riconoscersi,ma dotati di una propria vita.Un essere cioè con cui interagire,comunicare,un maestro.Quindi non solo un essere inanimato come un quadro o una statua e neanche un vero animale,un coniglio o un gufo ma ciò che quell'animale costituisce in modo simbolico.Un concetto forse difficile da assimilare per noi occidentali,ormai ossessionati dal cellulare o dal computer,meravigliosi oggetti,ma a cui non associamo nessuna essenza spirituale o archetipica.
La Mattel dedica al totem,particolare attenzione nel set "tenda indiana",creandolo di proposito con l'effige del sacro bisonte.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
RANGER
RANGER
-- SENIOR USER --

Messaggi : 1889
Data d'iscrizione : 14.11.12
Età : 47
Località : christianopolis

Torna in alto Andare in basso

STORIA/FUMETTI/LIBRI: IL SELVAGGIO WEST - Pagina 2 Empty Gli scout indiani:parte prima!!!

Messaggio  RANGER il Mer 13 Nov 2013, 22:42

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
dipinto di Frederik Remington:"scouts indiani di Custer".

A West Point,finita la guerra civile,altro obiettivo urgente,era il preparare ufficiali,soldati e strategie,alle imminenti campagne contro gli indiani "ostili"delle grandi pianure.
Non quindi preparati a territori selvaggi,a leggere segni e tracce,piste nascoste e ad avere a che fare con nemici insoliti,con abitudini,attitudini,tattiche  e strategie che mandavano in crisi l'esercito,spesso impreparati anche ad attraversare distese di territori dove cercare acqua e cibi...non sempre erano facili da trovare.
Lo stato,assieme all'esercito,decide quindi di approfittare e reclutare i nativi come guide che per diversi motivi,si erano già appoggiati agli stanziamenti militari,per esserne arruolati sotto regolare paga mensile.,tramutandone i nomi in inglese.
La riserva di Fort Berthold sul Missouri fornì alcuni tra i più fedeli indiani scout,soprattutto indiani Ree-Arikara.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
scouts Ree-Arikara.

Arikara-Ree,Mandan e Hidasta,per essere stati decimati dal vaiolo,raggruppano i loro villaggi nei pressi dei fortini adiacenti nei loro territori,anche per ricevere maggior protezione dagli attacchi degli ostili Sioux.Forti come Fort Stevenson,Fort Buford,Fort McKeen e Fort Lincoln,danno asilo a questi indiani.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Fort Lincoln nel 1867.

I Ree in particolare,si arruolano nelle file degli scouts.Il più importante e famoso scout AriKara fu senza dubbi Bloody Knife"Coltello Insanguinato",nato nel 1840 da padre Hunkpapa e madrre Arikara.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
foto che ritrae Bloody Knife in un particolare.

Fin dalla prima giovinezza,fu da sempre nemico dei Sioux,perchè questi,consideravano le piccole tribù limitrofe,come gente di seconda categoria.L'odio del giovane Ree era per Toro Seduto e soprattutto per Gall"Fiele"grandi capi Sioux.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
foto che ritrae il capo Hunkpapa Gall.

Si dice che Gall in particolare non vedesse di buon occhio Bloody Knyfe facendogli subire angherie e soprusi quando gli capitava a tiro.Per questi motivi l'odio dell'Arikara rimase sempre segnato nel suo cuore.
Fu il preferito e considerato fedele da sempre,di Custer.Lo volle con lui a Fort Lincoln e nella spedizione delle Black Hills del 1874.Nel 1876 Custer lo rivolle insieme ad altri 37 Arikara,come scout nella spedizione contro i Sioux.Alla battaglia di L.B.H.Bloody Knife,fu annesso a seguire la compagnia di Reno,prima di partire,si mise in testa il suo copricapo piumato.Fu tra i caduti nel famoso bosco dove ripiegò il maggiore con i suoi uomini.Colpito alla tempia da una fucilata,imbrattò col cervello Reno che era accanto a lui.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Foto che vede Coltello Insanguinato in basso a sx,insieme a G.A.Custer.


Ultima modifica di RANGER il Gio 14 Nov 2013, 10:19, modificato 1 volta
RANGER
RANGER
-- SENIOR USER --

Messaggi : 1889
Data d'iscrizione : 14.11.12
Età : 47
Località : christianopolis

Torna in alto Andare in basso

STORIA/FUMETTI/LIBRI: IL SELVAGGIO WEST - Pagina 2 Empty Scout indiani:parte seconda.

Messaggio  RANGER il Gio 14 Nov 2013, 10:00

Alcune foto e volti degli Arikara-Ree:

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Iron Horse

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Chak-Uk-Tee

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Son of the Star

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Black Buffalo Bull

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Black Fox

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Long Knife

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Iron Bear

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Strikes Two
RANGER
RANGER
-- SENIOR USER --

Messaggi : 1889
Data d'iscrizione : 14.11.12
Età : 47
Località : christianopolis

Torna in alto Andare in basso

STORIA/FUMETTI/LIBRI: IL SELVAGGIO WEST - Pagina 2 Empty Scout indiani:parte terza.

Messaggio  RANGER il Mar 19 Nov 2013, 19:10

Propongo altre immagini e volti degli scout di Custer:i Crow.
Ecco cosa scriveva Custer alla moglie Libbie intorno al 20 giugno, la sera stessa del suo incontro con il gruppo di scout Crow "prestati" dal generale Gibbon:

...Adesso ho alcuni scout Crow con me, perché conoscono bene il territorio. Sono uomini di aspetto magnifico, molto più belli fisicamente e più "indiani" di tutti gli altri visti finora, e così cordiali e allegri, lontanissimi dal tipo del silenzioso e cupo pellerossa...

Ma ecco il racconto del primo scout, Goes Ahead (Va In Testa), allora tra i 25 e i 28 anni:

Custer ci strinse la mano, dicendo "Siamo felici di avervi con noi. Vi abbiamo mandato a chiamare e siete venuti subito. Il generale Custer era un uomo alto circa un metro e ottantacinque, snello e di corporatura atletica, e molto gentile.
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Mitch Bouyer mezzosangue,guida di Custer e uno dei migliori esploratori.Cadde con gli ultimi uomini della compagnia E.Salvò allora la vita ai più giovani scouts corvi in servizio.Essendo capo scout,prima di partire per affrontare i Sioux,ordinò loro di andarsene perchè aveva capito che non si sarebbe salvato nessuno.Il suo corpo fu rinvenuto 110 anni dopo da una spedizione archeologica negli anni 80.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Curley"ricciuto"il più giovane tra tutti gli scout,quel giorno fu l'ultimo a vedere Custer e il suo reggimento ancora vivi!

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Bull Snake.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
White Man Runs Him

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Hairy Mocassin

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
White Swan

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Goes Ahead
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Con l'outfit 9909 Karl May,la Mattel propone un degno ed esauriente abito confezionato nella maniera attinente e fedele a quello che poteva essere un outfit scout.Non sempre chi era guida portava una regolare tenuta fornita dall'esercito.Piuttosto si arrangiavano con vestiario personale,con aggiunta di qualche elemento militare,vedi o cappello,camicia o sola giacca....Questa foto ritrae Coltello Insanguinato con outfit scout.


Ultima modifica di RANGER il Mer 20 Nov 2013, 11:42, modificato 1 volta
RANGER
RANGER
-- SENIOR USER --

Messaggi : 1889
Data d'iscrizione : 14.11.12
Età : 47
Località : christianopolis

Torna in alto Andare in basso

STORIA/FUMETTI/LIBRI: IL SELVAGGIO WEST - Pagina 2 Empty Re: STORIA/FUMETTI/LIBRI: IL SELVAGGIO WEST

Messaggio  MARCODC il Mar 19 Nov 2013, 21:42

Bravo Cristian....
Leggo sempre molto volentieri questi stralci sul vecchio west STORIA/FUMETTI/LIBRI: IL SELVAGGIO WEST - Pagina 2 1870693556 
MARCODC
MARCODC
-- SENIOR USER --

Messaggi : 2934
Data d'iscrizione : 13.11.12
Età : 49
Località : Vicenza

Torna in alto Andare in basso

STORIA/FUMETTI/LIBRI: IL SELVAGGIO WEST - Pagina 2 Empty Re: STORIA/FUMETTI/LIBRI: IL SELVAGGIO WEST

Messaggio  daredavid il Mar 19 Nov 2013, 21:50

MARCODC ha scritto:Bravo Cristian....
Leggo sempre  molto volentieri questi stralci sul vecchio west
..idem, sempre interessanti approfondimenti...una piacevole lettura
daredavid
daredavid
-- STAFF --

Messaggi : 5011
Data d'iscrizione : 08.11.12
Età : 48
Località : Sicily

http://web.tiscali.it/daredavid/

Torna in alto Andare in basso

STORIA/FUMETTI/LIBRI: IL SELVAGGIO WEST - Pagina 2 Empty Sioux,Oglala..."portatori di casacca".

Messaggio  RANGER il Dom 24 Nov 2013, 15:48

Nelle organizzazioni sociali delle varie tribù delle pianure,il gran consiglio,"Wicasa Itacan"del popolo Sioux,designava un particolare compito organizzativo,ai cosìdetti "portatori di casacca".Considerati come "generali"erano di solito in numero di 4 per ogni clan.Portavano una speciale e ricca casacca.Avevano quindi facoltà di poter decidere questioni di interesse tribale,stemperare discordie tra individui e famiglie,negoziare e trattare con nazioni straniere,educare e consigliare i giovani sulla retta via della maturità.In genere erano i figli o nipoti dei grandi capi,ma anche guerrieri o semplici individui che si erano particolarmente distinti in guerra o in azioni meritevoli.Uno su tutti fu Cavallo Pazzo,dotato di grande strategia militare e poteri sciamanici.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Cavallo Pazzorifiutò sempre di farsi fotografare dai bianchi,anche dopo la resa di Fort Robinson(Maggio 1877).Questa foto raffigura un indiano non ben identificato,ma è da molti considerato un ritratto del capo Oglala.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Re Corvo capo di guerra degli Hunkpapa,nella foto il giorno della resa a Fort Buford nel 1881.Attaccò Custer da sud con 80 guerrieri e distrusse la compagnie E.Anche Re Corvo fu un memeorabile "portatore di casacca".

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Cavallo Americano,uno dei portatori di casacca degli Oglala,raffigurato con una splendida casacca di pelle adorna di attributi tribali e cerimoniali.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Foto gentilmente concessami dalla collezione di Vito Nakoma che risalta un favoloso Bisonte Nero con speciale casacca adorna con pipa,da considerare a mio parere, come un "portatore di casacca" Sioux.
RANGER
RANGER
-- SENIOR USER --

Messaggi : 1889
Data d'iscrizione : 14.11.12
Età : 47
Località : christianopolis

Torna in alto Andare in basso

STORIA/FUMETTI/LIBRI: IL SELVAGGIO WEST - Pagina 2 Empty Re: STORIA/FUMETTI/LIBRI: IL SELVAGGIO WEST

Messaggio  NAKOMA il Dom 24 Nov 2013, 17:56

Cristian u miei piu'vivi complimenti....e'spettacolare tutto quello che hai fatto e che continui a fare....
NAKOMA
NAKOMA
-- SENIOR USER --

Messaggi : 606
Data d'iscrizione : 24.11.12
Età : 51
Località : napoli

Torna in alto Andare in basso

STORIA/FUMETTI/LIBRI: IL SELVAGGIO WEST - Pagina 2 Empty Re: STORIA/FUMETTI/LIBRI: IL SELVAGGIO WEST

Messaggio  RANGER il Dom 24 Nov 2013, 20:08

grazie a tutti,fa piacere che qualcuno li legga...per me è puro divertimento!!!!!!!!!!!Very Happy
 
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]..: 
RANGER
RANGER
-- SENIOR USER --

Messaggi : 1889
Data d'iscrizione : 14.11.12
Età : 47
Località : christianopolis

Torna in alto Andare in basso

STORIA/FUMETTI/LIBRI: IL SELVAGGIO WEST - Pagina 2 Empty lo scotennato!!!

Messaggio  RANGER il Lun 25 Nov 2013, 23:21

La foto che Pietro ha messo qualche giorno fa riguardo al suo Dakota Joe real hair con trapianto di capelli,mi ha sensibilmente fatto venire in mente una vecchia storia raccapricciante successa nel 1864 nel west,nei pressi di Fort Larnerd.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Foto di un Dakota"scotennato"preso in rete....

Una assortita carovana di pionieri,stava per raggiungere con tutta tranquillità,il vicino Forte oramai a pochi km di distanza,essendo quasi giunti in prossimità dello stanziamento militare e assaporando la travagliata meta difesa dai soldati,tutti avevano abbassato la guardia e non aspettavano altro che arrivare.
Ecco che all'improvviso però,sbucano da dietro un crinale,un folto gruppo di sioux inferociti,guidati dal loro capo Little Turtle,armati fino ai denti con intenzioni tutt'altro che buone.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Sioux che attaccano la carovana.

A questo punto,la rapidità degli assalitori,non dà scampo agli uomini,donne e bambini che erano in viaggio verso il forte.La violenza degli indiani,si accanisce spietatamente contro qualsiasi bianco che era presente.Saccheggi,stupri e massacri si consumarono in breve tempo,lasciando corpi mutilati e scalpati a terra.
Vennero alla fine,trovati due ragazzi ancora vivi per miracolo.Portati davanti a Little Turtle,furono riempiti di botte e presi al bersaglio da una decina di frecce a testa,come se non bastasse il capo sioux,sparò loro un colpo alla schiena con la propria pistola.Dopo questo,vennero scalpati e lasciati moribondi in preda agli avvoltoi come il resto degli altri loro compagni.I pellerossa,se ne andarono portando via tutto quello che poteva interessare,compresi muli e cavalli.ore dopo,arrivò un drappello di soldati che si trovò dinnanzi a quel macabro spettacolo.La guida,si accorse che in mezzo ai cadaveri,un ragazzino dava ancora segni di vita.Era Robert Mc Gee,quel ragazzo,portato ai piedi di Little Turtle , perforato da frecce,punte di lance,arma da fuoco e scalpato,nonostante tutto ciò era ancora vivo,cosa che non successe al disgraziato amico.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Unica foto che ritrae Robert Mc Gee in età adulta.

Nel mondo del fumetto,esiste un personaggio edito dalla Dardo Editrice,nato nel 1950 che ricorda la vicenda di Robert Mc Gee.
KINOWA...o Sam Boyle.Anch'egli,sottratto dagli indiani,mentre la famigli attraversava il west,viene scalpato e ridotto in fin di vita.Miracolosamente supravissuto,giura vendetta eterna agli indiani.Con i super poteri di una maschera di pelle diventa invincibile contro i nemici

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]


Ultima modifica di RANGER il Gio 16 Gen 2014, 13:16, modificato 1 volta
RANGER
RANGER
-- SENIOR USER --

Messaggi : 1889
Data d'iscrizione : 14.11.12
Età : 47
Località : christianopolis

Torna in alto Andare in basso

STORIA/FUMETTI/LIBRI: IL SELVAGGIO WEST - Pagina 2 Empty Piccolo aneddoto su Buffalo Bill!

Messaggio  RANGER il Gio 16 Gen 2014, 12:37

Pochi giorni fa,ho voluto riprendere in mano i miei vecchi Tex che avevo ereditato da mio zio da ragazzino. Sfogliando alcuni primi albi mi è capitato di rivedere alcune cose che io creavo e davo importanza a quell'età trasportato dalla fantasia e da quel mondo fantastico del fumetto western e in tutte le sue sfumature.
Nel numero 82,"La Sfida",si vede in prima copertina oltre a Tex,un personaggio dalle sembianze che ricordano benissimo Buffalo Bill.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Io già mi divertivo a fare collegamenti e inserire cose curiose di mio piacimento all'interno di questi fumetti se trovavo o disegnavo cose inerenti alla storia.
In questo caso, avevo trovato in un vecchissimo "Giornalino"di prima data alcuni disegni che rappresentavano gli uomini del west.Ritagliato a dovere, con colla, l'avevo attaccato in mezzo alla pagina dove si vede anche il volto del personaggio in questione alla sua sx.

Qui c'è proprio Buffalo Bill in un simpatico aneddoto che precisa la sua fama di cacciatore di bisonti.
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Due Buffalo Bill nella versione Mattel.
RANGER
RANGER
-- SENIOR USER --

Messaggi : 1889
Data d'iscrizione : 14.11.12
Età : 47
Località : christianopolis

Torna in alto Andare in basso

STORIA/FUMETTI/LIBRI: IL SELVAGGIO WEST - Pagina 2 Empty Re: STORIA/FUMETTI/LIBRI: IL SELVAGGIO WEST

Messaggio  lello_pansa il Ven 17 Gen 2014, 13:59

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Trovato, comprato, arrivato.
Chissà quando riuscirò a dire anche "letto"...
lello_pansa
lello_pansa

Messaggi : 3446
Data d'iscrizione : 12.11.12

Torna in alto Andare in basso

STORIA/FUMETTI/LIBRI: IL SELVAGGIO WEST - Pagina 2 Empty Re: STORIA/FUMETTI/LIBRI: IL SELVAGGIO WEST

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 2 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum